NOVARA – Lo scorso 13 settembre, in occasione della serata di apertura della nuova stagione dell’Associazione RI-NASCITA, ho avuto modo di conoscere una nuova band  novarese, i Pop James, composta da Giulio Tosatti (vibrafono, percussioni), Benedetto Degli Innocenti (basso), Konstantin Gukov (chitarra), Riccardo Milo (voce).
Quattro giovani musicisti, conosciutisi sui banchi di scuola o attraverso amici comuni e provenienti da diverse esperienze (c’è chi ha una formazione accademica ed è discendente di una famiglia di musicisti e c’è chi invece è un autodidatta, ma tutti hanno già suonato in altri gruppi), che circa due anni fa hanno dato vita a questa nuova realtà: «Inizialmente era “solo” un progetto. Come vero e proprio gruppo che tiene concerti esistiamo da un anno, prima c’è stata una lunga fase preparatoria anche per mettere insieme le differenti componenti che ci caratterizzano», spiega Giulio.

Foto di Stefano Nai

Foto di Stefano Nai

Ma che musica fanno i Pop James? Attraversano vari generi: dall’elettronica all’acustica, dal chill out alle danze con sonorità africane e caraibiche, toccando anche il progressive e il post rock. «Generalmente eseguiamo concerti elettronici ed in spazi piuttosto ampi. Quello di questa sera è il nostro primo concerto acustico, per di più in un ambiente così intimo e raccolto… Un esperimento per noi, che però ci sta piacendo molto. Diciamo che, non essendoci di mezzo l’elettronica, c’è meno preoccupazione riguardo ad eventuali inconvenienti tecnici che possono capitare durante l’esecuzione e personalmente la cosa mi permette di godermi di più l’evento», ammette Giulio.
«Sì e poi qui, con il pubblico così vicino, c’è un’energia pazzesca!», afferma Riccardo.

Un’energia percepita pure dai soci di RI-NASCITA, che si sono lasciati trasportare dalla loro musica variegata ed elegante seguendo il concerto con partecipazione e concedendosi anche, ad un certo punto, qualche passo di danza.

Perché Pop James? «In onore di Bob James, considerato uno dei padri fondatori dello smooth jazz. È stato Giulio a farcelo conoscere ed apprezzare e così, cercando il nome per il nostro gruppo, abbiamo pensato a lui», ci svela Benedetto.

L’agenda di questa band è ad oggi fitta di impegni, a dimostrazione del crescente e meritato successo che sta ottenendo.
«Per noi, soprattutto adesso che ci dobbiamo far conoscere, è importante suonare il più possibile ad ogni occasione e concentrarci quindi sulle esibizioni dal vivo. Abbiamo comunque realizzato un EP, dal titolo 001, e ne abbiamo in programma un altro. Intanto però i nostri brani sono scaricabili in free download sul sito».

Non resta dunque che augurare tutto il meglio ai Pop James per una lunga e luminosa carriera. Per rimanere aggiornati, basta cliccare “Mi piace” sulla loro pagina Facebook: non lasciatevi scappare l’occasione di sentirli dal vivo.

 

Clarissa Egle Mambrini

 

Annunci