MEINA (NO) – La seconda edizione di Villaggio d’artista, manifestazione di danza, teatro e performing arts iniziata lo scorso 21 giugno e organizzata dall’Associazione LIS Lab performing arts di Meina con la direzione artistica di Antonella Cirigliano, sta volgendo al termine. Per l’ultima settimana ci sono in programma diversi eventi, uno più interessante dell’altro, con artisti italiani e stranieri. Un modo coinvolgente ed insolito di vivere la cultura e lo scenario da favola del Lago Maggiore.
Vi lascio qui di seguito il comunicato stampa.

C. E. M.

 

Arriva il week end più ricco di questa seconda edizione: l’11 luglio i Senza Confini di Pelle, già ospiti della passata edizione, invadono le strade della frazione di Ghevio con ADD UP Poetrywalk, a seguire COORPI presenta il contest nazionale La danza in un minuto; il 12 luglio è previsto un momento di dialogo con il pubblico insieme al giovane curatore Tommaso Sacchi che affronterà il tema delle pratiche espressive mentre la Compagnia Sara Marasso/Il Cantiere propone Mapping #3 Meina, contaminazione tra danza e arte visiva.  E per concludere, dal 13 al 20 luglio lo splendido giardino privato di Villa Bossi ospita Phoenix, una performance interattiva a cura di Wunderland (DK), da vivere come un’esperienza unica e personale.

 

Foto di Samantha Klein

Foto di Samantha Klein

ADD UP > Poetrywalk di Senza Confini di Pelle (IT)
con Dario La Stella e Valentina Solinas
11 luglio alle 18.30, fraz. Ghevio, piazzale della Chiesa Madre
In collaborazione con Fondazione Piemonte dal Vivo
ADD UP è uno strumento di indagine sociologica sull’urbanizzazione di una data area che sviluppa risorse artistiche proprie della danza urbana e della performance. Il progetto indaga quindi come la danza intercetta la relazione “urbanizzazione vs socialità”: di come i luoghi preposti dall’architettura urbana vengano sovvertiti da un diverso “uso”, di come gli spazi sociali siano teatro in cui reinventare un nuovo modo di “stare insieme”, di come il rapporto identità/luogo sia una relazione dinamica.Poetrywalk è una passeggiata lungo le vie create dai racconti di chi ha vissuto quei luoghi e di chi li ha raccolti e composti secondo un itinerario che lascia spazio all’eventualità del quotidiano e alla possibilità di creare proprie mappe emotive, suggestioni del divenire, associazioni evocative, il riflesso dell’altrove. Una visita guidata, pensata come un walk show, in cui indossando delle cuffie si ricevono istruzioni circa il percorso di visita e nel contempo vengono evocate delle suggestioni poetiche di parole e musiche. Il progetto prevede una ricerca di una settimana per raccogliere i materiali narrativi e performativi utili alla composizione della passeggiata.

 

La danza in 1 minuto di COORPI – Coordinamento Danza Piemonte (IT)
Presentazione Contest 2014e Proiezione Video
11 luglio alle 21.00, Sala Consiliare del Comune di Meina
Presentazione a cura di Cristiana Candellero e Lucia De Rienzo. In collaborazione con Fondazione Piemonte dal Vivo
Ingresso gratuito

“La danza in 1 minuto” è un contest nazionale di video di danza giunto alla sua quarta edizione, un progetto promosso e curato da COORPI. Un’opportunità per esprimere, attraverso un video della durata di 60”, quali significati possa assumere la danza nel senso più ampio del termine. Tra le novità dell’edizione 2014 un premio speciale dedicato

 

Tommaso Sacchi#INTERSACTION. Incontro e dialogo tra differenti pratiche espressive a cura di Tommaso Sacchi (IT)
12 luglio alle 19.30, Lido di Meina
Aperitivo- seminario
Ingresso libero

L’incontro è una riflessione che è propria delle nuove pratiche espressive del contemporaneo, ad esempio capire come alcune opere che vedono la loro realizzazione nell’arco di pochi istanti o di un arco temporale preciso e limitato abbiano alle spalle percorsi di lunga durata che ne determinano i processi ideativi e realizzativi. L’incontro è aperto non solo agli artisti a chiunque voglia avvicinarsi ai differenti ambiti della creatività.
Tommaso Sacchi è curatore, organizzatore culturale e consulente per aziende e istituzioni nel campo della creatività e della produzione artistica. Ha diretto l’ufficio progettuale dell’Assessorato Cultura, Moda e Design del Comune di Milano (2011-2013). È co-curatore del progetto The Tomorrow (8a Berlin Biennale e 14a Biennale di Venezia) e ha coordinato la campagna nazionale #piumusicalive per l’agevolazione delle procedure per la produzione di performing arts.
Ha curato inoltre diversi palinsesti per alcuni tra i principali teatri milanesi (Audiotrium di Milano, Teatro Dal Verme).

 

Foto di Leonardo Schiavone

Foto di Leonardo Schiavone

Mapping #3|Meina di Compagnia Sara Marasso | Il Cantiere (IT)
12 luglio alle 21.00, Sala Consiliare del Comune di Meina
Con Maura Dessì, Sara Marasso, Teresa Norhona Feio, contrabbasso e live electronicsStefano Risso, artista visiva Giulia Gallo, disegno luci Davide Rigodanza. In collaborazione con Fondazione Piemonte dal Vivo
Costo 5€, prenotazione consigliata

Mapping utilizza le caratteristiche particolari di un luogo in un’ottica interdisciplinare che possa creare una coincidenza, una sovrapposizione e un interscambio tra lo spazio cosiddetto espositivo, e quello performativo o scenico, in una direzione di ricerca e riflessione sui luoghi della visione e sulla possibilità di trovare modi e linguaggi per un diverso e rinnovato contatto con il pubblico. Da un punto di vista di ricerca coreografica il progetto prevede l’inserimento di un gruppo di performers e di un musicista dal vivo. Il gruppo lavorerà sull’idea di mappatura attraverso la ricerca di modi di misurazione dello spazio a partire dal corpocome unità di misura ed entità percettiva

 

Foto di Cindy Rudel

Foto di Cindy Rudel

Phoenix di Wunderland (DK)
Dal 13 al 20 luglio (escluso lunedì 14), dalle 15.00 alle 19.00 (ingressi ogni 10 minuti)
Villa Bossi – Via Sempione 120, Meina
Direzione di scena e drammaturgiaSarah John (AUS), direzione artistica e performer Mette Aakjær (DK), compositore e sound design Thoranna Bjornsdottir (ISL), collaborazione alla creazione, performers e danzatrici Cindy Rudel (DE), Nina Matthis (SWE/SRB) e Sara Vilardo (IT), tecnico di interaction design Rune Brink (DK), artista visuale Sigrid Astrup (NOR), testi Sonja Winckelman Thomsen (DK), traduzioni Sara Vilardo (IT), direzione di produzione Kirsten Pallesen (DK).
Coproduzione Wunderland e LIS.
Costo 5 €, prenotazione obbligatoria

Un’esperienza unica, un viaggio sensoriale, un’avventura personale. Phoenix è una performance interattiva, sviluppatasi dalla collaborazione di 9 artisti internazionali – perlopiú provenienti dal nord Europa – e con differenti background artistici. Lo spettatore si muoverà attraverso questa esperienza da solo, guidato da un sistema sonoro interattivo e dall’incontro coi performers.
Phoenix racchiude diverse forme artistiche: installazioni, soundscape, tecnologie interattive, testi poetici, video, esperienze sensoriali, incontri performativi e molto altro da scoprire.
La poetica di Wunderland è creare esperienze, performances e workshops. Le performances  hanno luogo di solito in spazi specifici, studiati, e hanno la caratteristica di essere interattive. Alcuni dei loro lavori assumono la forma del “viaggio performativo”, un’esperienza dove il pubblico si sposta, uno ad uno o in piccoli gruppi, lungo un itinerario predefinito.
Il gruppo Wunderland è stato fondato da Mette Aakjaer, una delle prime co-fondatrici dell’organizzazione UDflugt Network.

 

CONTATTI
Per info e prevendite biglietti:
Associazione LIS Lab Performing Arts
Sede operativa: Uff. Turistico, Via Carlo Bedoni 1, Meina (NO)
Orari: dal martedì al sabato dalle 10.00 alle 12.30 / dalle 16.00 alle 19.00
+ 39 388 2579939 / +39 388 7961319
associazionelis@gmail.com     www.associazione-lis.com     www.corpivisionari.eu
Facebook/Villaggio d’artista e Twitter #villaggiodartista

Annunci