NOVARA – Teatro Coccia gremito in ogni ordine di posti (come purtroppo non accade spesso) per il musical Frankenstein Junior della Compagnia della Rancia andato in scena il 16 e il 17 novembre: tanti ragazzi e famiglie anche con bambini al seguito, richiamati dal titolo celebre tratto dall’omonimo famosissimo film di Mel Brooks e dalla garanzia di qualità e professionalità di cui è sinonimo la compagnia diretta da Saverio Marconi, presente in sala insieme al novarese Marco Iacomelli, regista associato dello spettacolo e Direttore Artistico della neonata Scuola del Teatro Musicale che ha sede nei locali del Piccolo Coccia. FJ_scena_04

Il musical, versione italiana di quello scritto e musicato direttamente da Mel Brooks, ha debuttato un anno esatto fa, il 28 novembre 2012, al Teatro Brancaccio di Roma, ottenendo immediatamente un grande successo.
La storia del dottor Frederick Frankenstein, qui interpretato dal sempre bravo Giampiero Ingrassia, ha del resto appassionato schiere di spettatori di ogni età fin dalla sua comparsa sul grande schermo nel 1975, entrando a far parte delle cento commedie americane più amate di tutti i tempi.

FJ_scena_06
Ritmo, gags (spesso equivoche), buona musica, cast artistico e tecnico di alto livello, un’accurata scenografia che ricrea il più fedelmente possibile le ambientazioni del film (girato in bianco e nero come parodia delle pellicole anni Venti ed in particolare di quelle dedicate alla creatura nata dalla penna di Mary Shelley), accattivanti giochi di luce: questi gli ingredienti vincenti dello spettacolo, caratterizzato da alcuni elementi metateatrali e condito inoltre da alcune leggendarie battute che tutti gli appassionati di cinema conoscono a memoria e che non potevano certo mancare proprio qui. Così come immancabili erano il tema del violino e il duetto tra Frankenstein e il Mostro Puttin’ on the Ritz di Irving Berlin, uno dei momenti di maggior coinvolgimento del pubblico.

FJ_scena_05

Tante risate, quindi, e diversi applausi a scena aperta per tutti i simpatici protagonisti (Giulia Ottonello, Mauro Simone, Altea Russo, Valentina Gullace, Fabrizio Corucci, Felice Casciano, Davide Nebbia, Roberto Colombo, Michele Renzullo), che intanto proseguono il fortunato tour nel resto d’Italia.
Sarebbe bello vedere un pubblico così numeroso e variegato anche a spettacoli che non siano di puro e semplice svago come Frankenstein Junior, ma – per carità – non lamentiamoci e godiamoci questo trionfo.

 

FRANKENSTEIN JUNIOR – IL MUSICAL
Testo Mel Brooks e Thomas Meehan
Musica e liriche Mel Brooks
Traduzione in italiano Franco Travaglio
Regia e coreografie originali Susan Stroman
Regia Saverio Marconi
Regia associata Marco Iacomelli
Coreografie Gillian Bruce
Scenografie Gabriele Moreschi
Costumi Carla Accoramboni
Disegno luci Valerio Tiberi
Disegno fonico Enrico Porcelli
Trucco e acconciature Antonella Marinuzzi
Vocal Coach Lena Biolcati
Produzione Compagnia della Rancia

 

Spettacolo visto sabato, 16 novembre 2013

 

Clarissa Egle Mambrini

 

Annunci