Sempre per prepararsi all’uscita a giorni del mio prossimo libro, riporto qui di seguito il comunicato stampa relativo al volume L’incredibile Novecento – Viaggio italiano nel secolo breve, per il quale scrissi i saggi sul cinema e sul teatro italiani del secolo scorso C’era una volta il Cinema e Su il sipario!. Correva l’anno 2011.

C. E. M.

 

DICEMBRE 2011 – In questi giorni è in libreria L’incredibile Novecento – Viaggio italiano nel secolo breve, edito dalla EOS Editrice di Novara.
L’opera, realizzata a cura di Jacopo Colombo e di Gabrio Mambrini, si propone di offrire uno spaccato del secolo scorso, mantenendo come punto privilegiato di osservazione il nostro Paese entro cui far convergere una visione della nostra identità e della nostra storia mediante modalità di approccio trasversali ed alternative talvolta agli avvenimenti ritenuti più eclatanti che hanno contraddistinto l’evolversi del Novecento, il tutto  attraverso la penna di diversi autori e spaziando pertanto su una molteplicità di contenuti come, ad esempio, il tramonto della civiltà contadina, le tradizioni locali, il tempo libero, l’esplosione dell’energia elettrica, della pubblicità e di nuove forme mediatiche, le migrazioni, lo sviluppo del sistema scolastico, l’evoluzione dalle diverse realtà imprenditoriali al “made in Italy”, il trionfo del design e del computer, il passaggio dalla scarsità di alimentazione alla dieta, dalla medicina popolare alle ultime tecnologie in campo scientifico, dalla ricchezza turistica alla difesa del nostro patrimonio artistico, dalle manifestazioni sportive alle curiosità sugli Ufo, dall’universo femminile alle diverse forme dell’arte e dello spettacolo (letteratura, pittura, scultura, musica, cinema e teatro) nonché rivolgendo uno sguardo al significativo mutamento sociale, civile e di costume intervenuto nel tormentato periodo riconducibile al fenomeno della contestazione.copertina-lincredibile-novecento
I testi trattano quindi il XX secolo da una prospettiva più ampia possibile, facendo tesoro dell’esperienza, degli studi e della sensibilità dei singoli autori in stretta relazione con quanto già felicemente sperimentato con la precedente analoga avventura editoriale a più mani, curata da Gabrio Mambrini, In grembo alla Terra – Affreschi sul mondo contadino, laddove si intendeva descrivere la realtà contadina riferibile grosso modo al periodo tra la fine dell’Ottocento e i primi decenni del Novecento, circoscrivendola prevalentemente comunque in quel caso al territorio novarese, vercellese e pavese. A differenza di allora però questo progetto editoriale si muove invece per la prima volta in un’ottica nazionale e su uno sfondo che ovviamente non può non tener conto degli influssi derivanti dal panorama internazionale.
Anche in questa circostanza, pur cercando di mantenere un taglio più che altro divulgativo, il libro non manca di affrontare i diversi argomenti con un buon grado di approfondimento e con una trattazione che spazia da tematiche forse meno note a quelle più diffuse, arricchito da un adeguato e nutrito apparato iconografico, che aiuta il lettore a meglio comprendere e a far “vivere” l’epoca e l’ambiente oggetto della narrazione.
La sequenza di argomenti si sviluppa in maniera tale da consentire anche una lettura disgiunta delle diverse parti in cui è articolata l’opera ed è costruita in modo da garantire una propria autonomia di esposizione nell’ambito delle stesse, in relazione al fatto che ogni autore si è accostato al singolo argomento con l’obbiettivo di offrire possibilmente una trattazione compiuta, seppure senza la pretesa ovviamente di essere esaustiva, rimandando ciò a studi più specifici ed approfonditi sui vari temi.
Il volume, curato anche nella parte grafica, in formato cm. 21 x 30, pp. 344, prezzo € 50,00, con una elegante copertina in cartonato con sovraccoperta plastificata, dispone di oltre 400 fotografie, frutto di una paziente ed accurata ricerca, volutamente tutte in bianco e nero al fine di omologare l’impatto visivo tra quelle più antiche e quelle più recenti.
Il libro rappresenta in sintesi un coraggioso ed impegnativo sforzo editoriale di coinvolgimento e di coordinamento di ben diciannove autori, appartenenti a differenti estrazioni generazionali e territoriali, che con un faticoso lavoro di equipe hanno saputo cogliere in maniera trasversale, al di fuori delle passioni in alcuni casi non ancora sopite, i diversi modi di essere di un secolo che non può certo cadere nell’oblio e che dai più giovani non può essere ignorato.

Testi di Katia Angelucci, Domenico Bernascone, Dina Bonelli, Gianfranco Capra, Jacopo Colombo, Federica Crola, Silvia Cupia, Enzo De Paoli, Silvio Empiri, Renzo Fiammetti, Clarissa Egle Mambrini, Gabrio Mambrini, Sarah Massaia, Rosella Osta Sella, Pino Patroncini, Franco Ragazzo, Giovanni Solaro, Alessandro Valli, Giuseppe Veronica.

 

Comunicato stampa EOS Editrice

 

Annunci